Francesca Martorana

BIOGRAFIA

Francesca Martorana | BIO

Nasco in un soleggiato giovedì d'Aprile, da mamma Annamaria casalinga venticinquenne e papà Angelo muratore ventottenne... insieme a loro, ad attendermi con impazienza, un fratellino di 4 anni: Emanuele. Qualche anno dopo, l'arrivo di una minuscola bimba dagli occhioni verdi (Tresi) completa il puzzle della famiglia.

A Gela, trascorro un'infanzia felice e spensierata, divisa tra giochi all'aria aperta e la passione per la lettura, lo studio, la voglia di conoscere e scoprire.
A scuola prediligo le materie scientifiche, quindi scelgo di iscrivermi al corso sperimentale informatico del liceo "Elio Vittorini" della mia città.
Durante l'adolescenza frequento vari corsi extra-scolastici tra cui uno di giornalismo promosso dal quotidiano La Stampa , un corso di educaziona alla vita presso il C.A.V. (Centro Aiuto Alla Vita) nel settore volontariato e conseguo la Patente Europea per l'uso del computer (ECDL). 

Dopo aver raggiunto la maturità scientifica mi trasferisco a Catania per frequentare la facoltà di Ingegneria Informatica; in concomitanza agli studi, mi iscrivo al CUS (Centro Universitario Sportivo) dove seguo un corso di difesa personale e non smetto di dedicarmi a ciò che mi appassiona, ottenendo anche qualche piccola soddisfazione.
Nel 2004 per esempio partecipo (e mi classifico 3a) ad un concorso internazionale premiante i migliori siti web dedicati all'artista pop Laura Pausini. Medaglia di bronzo che mi permette di realizzare un sogno: conoscere l'artista in questione che ammiro molto come tale e ancor di più come persona.
Nel 2006 invece partecipo ad un concorso fotografico indetto dall'Assessorato alla Cultura di Catania e vinco per aver realizzato il miglior scatto sul tema “Catania multiculturale, luci, ombre, colori, suoni e percezioni” .

Dopo il conseguimento della Laurea in Ingegneria Informatica, frequento alcuni corsi di formazione professionale tra cui uno di "Marketing e Comunicazione"  (2014) ed un altro di "Web Graphic & Visual Design" (2015).

Nel tempo libero, mi piace porre sulla stessa linea di mira mente, occhi e cuore: ovvero fotografare.
Ma anche ascoltare musica (dei più disparati generi) e soprattutto amo viaggiare ed imparare, viaggiando, a conoscere meglio me stessa e la realtà che mi circonda con le sue infinite sfaccettature, dimensioni e possibilità...